#lifestyle

I locali di Milano buoni per mangiare, belli da godere

15/9/2021

Le proposte culinarie milanesi sono tantissime
Le proposte culinarie milanesi sono tantissime dai piatti bio alle tecniche di cottura più innovative

In una città come Milano, è sempre più difficile trovare posti autentici, sani, dove si mangia bene e si spende poco, per cui mangiare fuori casa non è l’ideale; dopo varie degustazioni si è stufi dei prezzi esorbitanti che non coincidono minimamente con ciò che si consuma e quindi ci si riduce alla solita mensa o al bar take away

C’è un tempo per mangiare bene e potersi permettere di non pensare al denaro e poi c’è la voglia più difficile: mangiare qualcosa di buono e spendere una cifra che non sia faticosa da mandar giù.

Per fortuna le proposte milanesi sono tantissime: dai piatti bio alle tecniche di cottura più innovative, passando per i piatti gourmet ma tradizionalisti, senza mai dimenticare la velocità che deve avere il servizio, soprattutto se si è in pausa pranzo. Meglio ancora quando questi posti offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo, in cui è possibile mangiare bene ma senza prosciugare la carta di credito.  Ecco una lista di locali in cui il portafogli è al sicuro e anche lo stomaco gode di una certa felicità:

1 – Mare Culturale Urbano cambia totalmente il modo di fare impresa, fondendo linguaggi artistici e culinari. Mare nasce infatti come progetto di rigenerazione urbana a base culturale e parte dalla periferia ovest di Milano per attivare processi di inclusione sociale e sviluppo territoriale delle periferie. Il progetto non ha sede nei quartieri principali di Milano, ma nella storica cascina Torrette di Trenno del quartiere San Siro dove linee del bus e palazzi moderni sono a pochi passi. Il locale si anima tutto l'anno con concerti, performance, residenze artistiche, cinema all'aperto, festival, attività per bambini; e una cucina semplice ma con qualche pizzico di etnico.  I prezzi vano dai 6 ai 15 euro, con proposte che spaziano da taglieri di salumi e formaggi, a tonnarelli cacio e pepe, fino a fritti di paranza o roast beef, e per finire un buon dolce. 

Mare Culturale Urbano
Mare Culturale Urbano

2 – Trattoria da Nennella è la celebre trattoria napoletana dei Quartieri Spagnoli che approda a Milano in Largo Corsia dei Servi con la sua famosa pasta e patate con provola. C’è buon cibo, prezzi abbordabili ma soprattutto tanta convivialità e simpatia. La formula è semplice: due piatti a scelta, frutta, servizio, acqua e caffè a 14€, ma il prezzo fisso vale solo a pranzo. Per mangiare seduti, serviti, comodi in Duomo sembra una cifra onestissima. Ne hanno esportate tante di pizze, ma di piatti tradizionali così poveri di ingredienti e così saporitamente economici, ce ne sono ancora pochi. 

3 – Trapizzino è un fresco localino in via Marghera, che occupa uno spazio in cui si erano alternati per anni ristoranti e bar di basso livello: sarà forse destino che l’ultima sia quella buona? Il Trapizzino è una fusione di tramezzino e pizza, più precisamente è un angolo di pizza farcito con le ricette simbolo della cucina internazionale, italiana e romana. I gusti storici e maggiormente richiesti sono il pollo alla cacciatora, le polpette al sugo e la parmigiana di melanzane. Il ripieno straborda e anche se si ha paura di sporcarsi la chiusura ai lati permette di gustare ogni morso con la giusta lentezza e goduria. Ogni Trapizzino ha un costo di 4 euro, il coperto non c’è e il servizio è estremamente veloce e in gamba. È possibile anche gustare un Trapizzino prima di cena e fare un aperitivo diverso, spendendo poco e accompagnando la magia con un buon vino o una birra artigianale.

Il trapizzino è una fusione di tramezzino e pizza
Il trapizzino è una fusione di tramezzino e pizza

4 – Faccio Cose Vedo Gente nasce dall'esperienza, la passione e l'impegno scaturito dall'incontro di tre ragazzi del suolo milanese. Si definiscono giovani ma non troppo, vecchi ma non abbastanza, con l’amore per il bere e il buon mangiare. Faccio Cose Vedo Gente, in via Fauchè vista lago, è un’ottima enoteca dove fare aperitivo, famosa soprattutto per le sue tartare sia di carne che di pesce (ma attenzione a non sottovalutare i piatti del giorno, che spaziano dalla pasta alle zuppe, fino alle insalatone!).  Il locale è semplice ma caldo, piacevole e lontano dal caos “navigliano”, è possibile anche cenare ma lo spazio è piccolo, quindi se si vuol rimanere anche dopo l’aperitivo bisogna prenotare in anticipo il tavolo per la cena. Le tartare oscillano tra i 12 e i 15 euro, un prezzo umile per porzioni più che generose.

5 – God save the food è un’idea nata in via Tortona, ad oggi con più punti vendita, con l’intento di proporre un menu healthy, leggero e con interessanti proposte vegetariane (insalate, cruditè, tartare, appetizer e soprattutto wok). L’attrazione del posto è la cucina a vista e sempre aperta, con piatti da assaporare giorno dopo giorno per gli ospiti che quotidianamente si dedicano una pausa anche solo per un caffè o perché cercano spazi dove lavorare al pc. Un salotto al centro di Porta Venezia dall’atmosfera calda e moderna. Ideale per qualsiasi momento della giornata: colazione, pranzo, aperitivo, cena, dopo cena e anche per il brunch del weekend e il prezzo medio è di circa 16 euro a pietanza. 

God Save The Food
God Save The Food

Potrebbero Interessarti: